News Vitivinicole Wine Idea sabato 25 settembre 2021!

Buongiorno,
Wine Idea presenta le news di sabato 25 settembre 2021!

Soddisfatte le cantine più grandi.
I pareri di Angelo Maci presidente di "Due Palme" e Vittorio Moscogiuri dei "Produttori di Manduria" Soddisfattele cantine più grandi Pasquale Carlo Vendemmia qualitativamente eccezionale alle Cantine Due Palme. Siamo a Cellino San Marco e nelle campagne che circondano la bella cittadina la cantina segue circa 3.000 ettari vitati. Tra i vitigni coltivati spiccano quelli storici a bacca rossa: negroamaro, malvasia nera, susumaniello e, soprattutto, primitivo.

Fonte, Mattino.

Primitivo in ritardo ma di qualità.
Il bilancio del presidente del Consorzio di Manduria Mauro di Maggio: «Cresciamo del 20% in valore» Primitivo in ritardo ma di qualità. Pasquale Carlo venga tardi, venga bene». Questo vecchio adagio esprime con estrema sintesi l'andamento della vendemmia 2021 nell'area di produzione del Primitivo di Manduria. Un proverbio che ci ricorda come la vendemmia rappresenta il momento in cui si raccolgono i risultati di una intera stagione di lavori condotti.

Fonte: Mattino.

La vendemmia 2021 - Puglia, qualità e rese in calo.
D a 9 milioni di ettolitri a 8,5. Questo, sul piano dei numeri, è il bilancio finale della vendemmia 2021 messo a punto da Assoenologi, Ismea e Unione Italiana Vini. L'annata è stata segnata dalla siccità, che ha influito sulla produzione, ma con effetti non uniformi sull'eterogeneo territorio della Puglia dove, quando è stato possibile, è stato mitigato dalla cosiddetta «irrigazione di soccorso».

Fonte, Mattino.

«La prima battaglia è in vigna».
Il parere di Gianfranco Fino, "papà" del primitivo moderno e dell'azienda salentina Varvaglione «La prima battaglia è in vigna». Gianfranco Fino è un artigiano del vino, il suo pallino si chiama Primitivo di Manduria. Fin dal 2004, quando diede il la alla sua avventura produttiva acquistando un piccolo vigneto di uve primitivo allevato ad alberello.

Fonte: Mattino.

E se fossi un signore del vino?
Finalmente un italiano è percorso per salire a E magari vi piacerebbe. Benvenuti nel mondo dei sommelier (di cui non esiste ancora un albo) e riconosciuti assaggiatori di vino. Figure professionali in evoluzione, che alla conoscenza del prodotto hanno aggiunto competenze imprenditoriali e manageriali.

Fonte, Repubblica D.

Vino italiano ancora nel mirino: a rischio i fondi Ue per l'export.
Due documenti equiparano l'abuso di alcol (e le conseguenze) al consumo moderato tipico della dieta mediterranea. Albiera Antinori: «Rischio di un nuovo caso Nutriscore» 6 1100 milioni l'anno per la promozione del vino all'estero hanno consentito investimenti per 1,5 miliardi Giorgio dell'Orefice. A leggere le cronache si potrebbe immaginare che i problemi del vino italiano siano legati al Prosek croato. Tema da non sottovalutare, anche se in realtà all'orizzonte c'è molto di più con provvedimenti che potrebbero mettere a breve in discussione le risorse Ue per la promozione all'estero del vino e nel medio periodo presagire a una vera e propria tempesta perfetta fatta di nuove imposizioni fiscali, vincoli e divieti al consumo.

Fonte: Sole 24 Ore Food 24.

Nasce nelle Langhe il San Maurizio Wine club.
Adagiato sulle Langhe, precisamente a Santo Stefano Belbo (Cuneo) nasce da una lunga tradizione vitivinicola il San Maurizio Wine Club, dove il vino è il vero e indiscusso protagonista grazie a una selezione di etichette di produttori locali - dal Piemonte e dal resto d'Italia - e internazionali custodite nella cantina del Relais San Maurizio. I Wine Club sono ormai il fenomeno emergente nel mondo del vino per consolidare conoscenze e relazioni tra conoscitori della materia.

Fonte: Sole 24 Ore Food 24.

Caserta, rinasce il vitigno borbonico.
Prima vendemmia dopo la scoperta del 2018 nel bosco di San Silvestro. Prossimo obiettivo: mille bottiglie Caserta, rinasce il vitigno borbonico. «L'uva è pronta, che vendemmia sia». Con questa frase, Re Ferdinando (un attore, ovviamente in abito d'epoca) questa mattina darà il via alla vendemmia della Vigna della Reggia di Caserta nel Bosco di San Silvestro.

Fonte, Roma.

Il vino sfida il clima è ora di innovare - Il clima "brucia" il raccolto Vendemmia 2021 buona La sfida ora è sui mercati.
Il clima "brucia" il raccolto Vendemmia 2021 buona La sfida ora è sui mercati Assoenologi, Ismea e Unione italiana stimano un calo della produzione del 9% Incoraggianti i dati sull'export, ma anche sul mercato interno, trainato dalle riaperture L'enologo Riccardo Cotarella: «C'è molto ottimismo sull'andamento futuro dei listini» " Il clima sempre più tropicale sta condizionando il mondo dell'agricoltura e quindi del vino.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Intervista a Denny Bini - Sperimentazione La parola chiave secondo Denny Bini.
Sperimentazione La parola chiave secondo Denny Bini Macerazioni anche di 12 mesi e filtraggi senza mai chiarificare Viaggio dentro una grande cantina in un giorno di vendemmia " Sono molto contento del lavoro che stiamo svolgendo sul Malbo, un vitigno per tanti anni relegato al ruolo di comprimario del Lambrusco" Sotto, Denny Bini, enologo interno dell'azienda Venturini Baldini nel cuore della campagna di Roncolo A destra, un'immagine dell'alto della tenuta e della cantina tore in proprio, al Podere Cipolla), parliamo del lavoro che si sta svolgendo in provincia di Reggio Emilia anche a livello di sostenibilità.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Intervista a Franco Calini - Irrigazione per aspersione «Così si facilita la fotosintesi».
Irrigazione per aspersione «Così si facilita la fotosintesi» Franco Calini, agronomo di diverse realtà a cavallo tra Romagna e Toscana, racconta le migliori tecniche per affrontare annate difficili come quella in corso «Per favorire la vigoria vegetativa uso il caolino». Con Franco Calini, agronomo di diverse realtà a cavallo tra Romagna e Toscana, parliamo di questa tanto discussa vendemmia 2021.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Ceramica e cemento La sfida per l'affinamento targata Defranceschi.
Chiacchierata con l'amministratore delegato Emanuele Mazzini su tutte le novità Create due macchine innovative per il bag in box e lo stoccaggio di differenti vini. Ha già raggiunto illustro di vita il nuovo corso dell'azienda Defranceschi, la divisione di SALMI dedicata alla progettazione e realizzazione di soluzioni per l'enologia.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Caviro presenta CBMix L'economia circolare in vigna.
Il colosso cooperativo ha dato il via al progetto della durata di un anno Scopo: studiare se la miscela di Enomondo riduca l'impoverimento del suolo zioni vegetali" in collaborazione con l'Università di Bologna, mentre gli enti partner negli altri Paesi sono il "Consejo superior de investigazione scientifica in Spagna, il "Cyprus university of technology" a Cipro e l'"Urban crop solutions" in Belgio.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Rebola, già tutto esaurito I segreti del successo.
Ad appena un anno dal lancio del progetto le bottiglie hanno già raggiunto il sold out Luca Ioli: «Le prossime sfide? Portare questi vini a Milano e Bologna». Ha appena un annodi vita, ma il progetto "Rimini Rebola" ha già raggiunto il suo primo importante traguardo.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Sensibilità e tanta eleganza Un Brunello al femminile.
Un'azienda con ventotto anni di storia che lavora con l'entusiasmo degli esordi Oggi alla guida ci sono tre donne, mamma Gigliola e le figlie Viola e Sofia. Ventotto annidi storia, alle Potazzine, e lo stesso entusiasmo degli esordi, rafforzato, ovviamente, dalla nuova linfa di Viola e Sofia, che da un lustro affiancano in azienda la madre Gigliola Giannetti, per una delle rarissime imprese tutte al femminile della moderna viticoltura italiana.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

II sommelier gioca di squadra: intervista a Giuseppe Palmieri - «L'accoglienza è un'arte che si impara in Romagna».
Parla il sommelier dell'Osteria Francescana L'esordio al Grand Hotel Diplomat di Cattolica poi l'incontro con lo chef Massimo Bottura «Il valore più importante è il gioco di squadra». Il suo pronome preferito è "noi" e a una preposizione che tende a gerarchizzare come il "per" preferisce un più democratico "con". In un mondo in cui essere celebri spesso conta più delle effettive qualità, e l'individualismo è assurto a imperativo, la cura nell'uso delle parole di Giuseppe Palmieri ha tutto il profumo delle care e vecchie maniere.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Romagna, 20 bianchi top La selezione di Luca Gardini - I bianchi di Romagna Ecco i top venti secondo Luca Gardini.
Particolarità dell'anno: un Sangiovese vinificato in bianco. Romagna Albana DOCG Valleripa 2020: Letta del fiume Savio, una collocazione geografica di grande peculiarità. Forse per questo l'Albana di Tenuta Casali è unico. Pesca-noce dalla polpa bianca al naso, basilico, chiusura con tocco di eucalipto. Bocca compatta, salata, croccante.

Fonte: Corriere Romagna Speciale Vendemmia.

Assaggi e colori del foliage tra vino e sapori.
Friuli Venezia Giulia Assaggi e Colori. Autunno, tempo di vini e di colori. E tra le mete migliori per abbinare queste due attrazioni c'è sicuramente il Friuli Venezia Giulia. E' questo, infatti, uno dei periodi migliori per andare a vivere le esperienze lungo la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli quando la natura regala colori memorabili e la maturazione di particolari specialità culinarie, come la zucca, i funghi, le castagne, il radicchio che danno vita a piatti della tradizione regionale.

Fonte: Gazzetta di Parma Mode&Modi.

In visita tra le cantine e a spasso tra i vigneti.
L'autunno è la stagione della vendemmia e la Valtellina, con la sua lunga tradizione vinicola, diventa uno dei luoghi ideali per trascorrere un weekend tra relax e vini pregiati, visitare cantine storiche e passeggiare lungo i terrazzamenti vitati. La Strada del Vino è un percorso che si sviluppa per 67 km lungo la provincia di Sondrio, collegando Ardenno e Tirano. Per tutto l'itinerario, i turisti potranno addentrarsi in borghi antichi con palazzi storici, vivere l'esperienza di dormire in agriturismi completamente circondati dai vigneti, gustare i prodotti tipici del territorio.

Fonte: Gazzetta di Parma Mode&Modi.

Il Concerto di Medici Ermete primo Lambrusco in Germania.
La famiglia Medici soddisfatta per essere stata premiata dal concorso enologico Mundus Vini. Medici Ermete si aggiudica il titolo di produttore di miglior Lambrusco in Germania per il suo storico Concerto. L'azienda vitivinicola è stata incoronata pochi giorni fa da Mundus Vini, il concorso enologico più prestigioso del paese e riconosciuto a livello internazionale.

Fonte: Gazzetta di Reggio.

Patuanelli: il caso Prosek può mettere a rischio l'intero sistema di Dop.
«Il Prosecco è la principale Denominazione di origine protetta (Dop) vinicola italiana e quindi va protetta non soltanto perché riteniamo che sia rischioso per il Prosecco, ma perché in generale mette a repentaglio tutto il sistema Dop-Igp su cui si basa principalmente la nostra produzione agroalimentare».

Fonte: Messaggero Veneto.

Cola di Rienzo, addio supplì c'è il vino.
Al posto della rosticceria Fnlnchi che ha chiuso, la nuova winery del vicino Castroni di UM Gonrone empre più «golosa» via K.3 Cola di Rienzo: apre, infatti, i battenti íl negozio monomarca «Callipo», tutto dedicato al famoso tonno di origine calabrese. E rinascerà sotto la guida di Castroni quella che era una volta la più famosa rosticceria di Roma: Franchi (data di nascita 1910).

Fonte: Corriere della Sera Roma.

«Vendemmia eccellente. Avremo un vino ottimo nonostante i cinghiali».
Si chiude positivamente la vendemmia per la cooperativa "I Castelli" di Bolano. Nel corso di questo fine settimana i soci termineranno la raccolta dell'uva bianca, mentre nei giorni scorsi è terminata quella della rossa. Il problema, già evidenziato da alcuni interventi di agricoltori della zona, resta quello dei cinghiali. Qui, come in altre zone della Val di Vara, gli ungulati hanno fatto un vero scempio di vigneti e orti.

Fonte: Secolo XIX La Spezia.

Comunità Montana Mercoledì 29 un incontro per i viticoltori.
Lavendemmia che si avvicina e i giallumi della vite, malattie causate da fitoplasmi, sono al centro dell'incontro rivolto ai viticoltori organizzato dalla Comunità Montana Valtellina di Morbegno, in collaborazione con la Fondazione Fojanini, nell'ambito delle iniziative di formazione e delle azioni a sostegno del settore, quali la vendita di barbatelle a prezzo agevolato. Mercoledì 29 settembre, alle 20.15, nella sala assemblee dell'ente comprensoriale.

Fonte: Giornale di Sondrio Centro Valle.

"Allegorie di Vino" rischia di saltare per il maltempo.
L'evento è in programma al posto della Sagra dell'uva, cancellata a causa del Covid "Allegorie di Vino" rischia di saltare per il maltempo di Andrea Bagatta È in forte dubbio e a rischio rinvio la manifestazione "Allegorie di Vino" che sostituisce domani la tradizionale Sagra dell'uva di San Colombano. Le condizioni meteo incerte tengono gli organizzatori con il fiato sospeso.

Fonte: Cittadino di Lodi.

Bike&Wine Press scopre le Marche nei giorni magici della vendemmia.
Nel momento dou dell'anno per il mondo del vino, quello della vendemmia, ritorna BikeeWine Press, alla terza edizione dopo il debutto di fine aprile (da Bologna all'Argentario) e il bis di inizio settembre (lungo la ciclovia delle paludi bolognesi). Protagonisti tre giornalisti esperti del settore: questa volta il format è sostenuto da Food Brand Marche. l'associazione produttori agroalimentare Marche che concentra il meglio del wine and food regionale con un fatturato aggregato di 850 milioni di euro.

Fonte: Corriere Adriatico Ancona.

Marilisa Allegrini riceve il premio «Qualità Italia».
A Roma dal Comitato Leonardo Marilisa Allegrini riceve il premio «Qualità Italia» Lo ha ritirato con altre tre aziende Presente il presidente Mattarella. Marilisa Allegrini ha ricevuto a Roma il Premio Leonardo Qualità Italia 2019, assegnato a quattro eccellenze del made in Italy di diversi settori industriali. La cerimonia si è svolta alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Fonte: Arena.

Il Prosek dà il la alla Confraternita «È l'ora di decidere sul nome».
Ci mancava anche il Prosek. La possibilità che la denominazione croata venga messa in sicurezza, fa alzare il sopracciglio alla Confraternita. Che riporta in evidenza la disputa sul nome. «Ora o mai più. Deve prevalere l'indicazione territoriale». Non lo dice in maniera diretta di togliere il nome prosecco dall'etichetta, il Gran Maestro Enrico Bortolomiol. Però lo fa capire. «L'approccio al nome Prosecco non può più essere asettico né neutrale». A riaprire i termini della questione è il caso Prosek.

Fonte: Gazzettino Treviso.

Decolla il "cammino Unesco" quattro tappe tra vigne e boschi.
Da Vidor a Vittorio Veneto, con pernottamenti a Col San Martino, Follina e Tarzo II site manager Vantaggi: «Paesaggio eccezionale». Ci sarà la mappa Tabacco Il progettista Carraro «Rievoca anche la marcia delle truppe nella Grande Guerra». Cinquanta chilometri a piedi, a oltre 2 mila metri di dislivello e in quattro tappe. E il Cammino delle Colline del Prosecco, presentato ieri a Padova in occasione del World Tourism Event,il Salone Mondiale del Turismo che quest'anno ha come focus la città e i siti Unesco 2021.

Fonte: Tribuna Treviso.

Il vino diventa “verde”: dai materiale di scarto nasce la cantina sostenibile.
Architettura, geografia del territorio e viticoltura: sono queste le coordinate della nuova frontiera del vino. Una proposta che arriva dall’ambiente e dal design per realizzare con sistemi di energia rinnovabili prodotti da fonti rigenerabili. Da una progettazione disegnata sul territorio nascono le cantine “eco” ed ipogee, una nuova combinazione di pratiche e sistemi di allevamento e produzione, sintesi perfetta tra architettura e ingegneria agraria.

Fonte: Impakter Italia.

Vendemmia e “capucanale” con i bambini” – Cupertinum Antica Cantina del Salento 1935.
Sabato 25 settembre, a partire dalle ore 9.30, presso la storica Cantina di Copertino, la Vendemmia e “capucanale” con i bambini, un’esperienza educativa e un progetto voluto dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Lecce e dalla cantina Cupertinum di Copertino, con la collaborazione del Lions Club Copertino-Salento.

Fonte: NEWSFOOD.com.

I Barolo di Vietti, patrimonio enologico italiano.
La cantina Vietti, con sede a Castiglione Falletto, è stata fondata nel 1873 ed è una parte fondamentale della storia del Barolo e del Piemonte, oltre ad essere uno dei produttori di vini più famosi al mondo.

Fonte: TargatoCn.it.

La Valle dei Templi celebra i vini della Cantina CVA.
Grande serata di piacevolezza per la Cantina CVA. Evento a Casa Barbadoro, sede della strada del vino e dei sapori della Valle dei Templi, in occasione della presentazione delle nuove etichette della cantina sociale CVA di Canicattì.

Fonte: AgrigentoOGGi.it.

L’uva migliore la fa la vite che ha oltre 120 anni Con una produzione record.
Mentre quest’anno tutti gli altri vigneti sono in calo del 20 per cento la vigna storica di Stradella cresce del 15, e con una super qualità. Con la collaborazione della cantina Terre d'Oltrepo, a cui la famiglia di viticoltori è associata, e del consorzio agrario Terrepadane.

Fonte: La Provincia Pavese.

Vino: torna manifestazione 'Sicilia in bolle'.
Dal 9 all'11 ottobre nei pressi della Scala dei Turchi Realmonte. Per il settimo anno consecutivo torna Sicilia in Bolle, evento esclusivo per tutti gli appassionati delle bollicine, del mondo della spumantistica che coinvolge le migliori aziende della Sicilia e non solo.

Fonte: Agenzia ANSA.

Food Ambassador by Liguria per promuovere vino, olio e basilico in Italia e all’estero.
Le eccellenze agricole e gastronomiche liguri Dop saranno al centro di una nuova campagna di promozione che coinvolgerà sia le aziende, sia i consumatori. Vino, olio e basilico ambasciatori della Liguria nel nuovo progetto di marketing territoriale Food Ambassador by Liguria.
Vino: nel Salento nasce Tenuta Liliana, la prima Wine Sharing Company.
Antonio Intiglietta è il fondatore di Tenuta Liliana, la prima cantina a seguire il modello di Wine Sharing Company. Si trova nel cuore del Salento e si chiama Tenuta Liliana la prima cantina ad adottare il modello di Wine Sharing Company: una vigna gestita contemporaneamente da partner internazionali che diventano soci dell’azienda attraverso la sottoscrizione di quote azionarie, e che potranno vendere il vino in tutto il mondo.

Fonte: dissapore.

Vino, l'export risale (+17%) e supera i livelli pre-Covid.
Certifica l'Istat: nel primo semestre 2021 l'export toscano di vini è cresciuto in valore del 17,2% rispetto allo stesso periodo del 2020, sfiorando i 536 milioni di euro e accelerando con forza a partire da aprile, visto che nei primi mesi i risultati erano stati deludenti (si veda qui l'articolo di Toscana24 ).

Fonte: Toscana24.

La Bassa Langa in bici: sulle strade del vino e del tartufo.
Il momento è adesso: durante la vendemmia pedalare tra i filari delle colline da Alba a Barolo, da Grinzane a La Morra regala un piacere speciale agli occhi e al palato. "Andar per Langa", in Piemonte, è un modo di dire ben preciso. Significa girovagare, andare a zonzo, insomma perdersi (per poi, ovviamente, ritrovarsi) tra le dolci e affascinanti colline della zona tra Cuneo e Asti.

Fonte: La Repubblica.

Quando il vino è inclusione: studenti e detenuti vendemmiano insieme nelle vigne di Torrevilla. Spesso, il vino ed il suo mondo sono anche sinonimo di inclusione sociale. Come succede, per esempio, in Lombardia, e precisamente da Voghera.

Fonte: WineNews.

Corsi Unitre al via, tra le novità frequenza online e corso di introduzione al vino..
Ripartono dal 4 ottobre con un’ampia scelta di attività. Io Cittadino Digitale, Introduzione nel mondo del vino, Francese con romanzo, inoltre una volta al mese si terranno degli incontri con Carla Sagretti.

Fonte: Cronache Maceratesi.

Trasforma il terreno del nonno in una vigna, ecco il vino "made" in Brianza.
Dopo 200 anni a Lentate torna la vendemmia. Giuseppe Longhi, 32 anni, insegnante con laurea in storia medievale e viticoltore. Due universi apparentemente lontani che, proprio nei libri - e più precisamente in una pergamena antica - si incontrano. E in Brianza, a Lentate sul Seveso, dopo due secoli è di nuovo tempo di vendemmia.

Fonte: Monza Today.

Grazie per l’ascolto, vi ricordiamo che le news di oggi, sono state offerte da Fare Cantina, impianti completi di confezionamento e imbottigliamento del vino.

A risentirci a domani.