Le vacanze in Alto Adige con i nuovi vini di Este-Neue

Sempre più forte il legame con le montagne per la storica cantina con sede a Caldaro. Ecco la Cuvée White Peak e il Rosé Black Peak, due profumati vini estivi dedicati alle vette del Corno Bianco e del Corno Nero.

Le vacanze in Alto Adige con i nuovi vini di Este-Neue

L'immutabile fascino della montagna e delle sue vette, l'opportunità di trascorrere intere giornate a contatto con una natura ancora incontaminata per praticare attività sportive o semplicemente per rilassarsi, lasciandosi coccolare dalle tante specialità culinarie a disposizione e da vini fragranti e leggiadri. Sono solo alcuni dei tanti motivi che ogni anno convincono moltissimi visitatori a decidere di trascorrere le loro vacanze in Alto Adige - Südtirol. "È una meta sempre più amata e richiesta da chi in estate intende trovare un luogo ideale per recuperare le proprie energie e lo è ancora di più quest'anno: il lungo lockdown ha aumentato il desiderio di volersi rigenerare tra gli splendidi panorami che le montagne alpine sanno regalare" spiega Andrea Moser, enologo di Erste+Neue, storica cantina con sede a Caldaro, a due passi dall'omonimo e famoso lago. "Abbiamo la fortuna di lavorare in uno dei villaggi vitivinicoli più belli al mondo, immerso all'interno di un paesaggio straordinario, dove a perdita d'occhio si fondono i riflessi delle acque del lago di Caldaro, i frutteti e naturalmente i vigneti, che dalla Costiera della Mendola arrivano fino ai piedi delle Dolomiti".

I vini di Erste+Neue rispecchiano sempre il profondo legame che unisce i vigneti dai quali nascono alle montagne che vegliano intorno ad essi, creando un connubio che poi trova riscontro nei profumi e sapori presenti nel bicchiere. Ed è quello che succede anche con gli ultimi due nuovi vini che hanno arricchito ulteriormente la gamma di Erste+Neue: la Cuvée White Peak e il Rosé Black Peak. "La nostra linea Basic è l'ultima nata e interpreta perfettamente la filosofia della nostra cantina e del suo claim "Wines for your #PEAKMOMENTS" continua Andrea Moser. "Sono vini di grande freschezza e piacevolezza, che sanno accompagnare perfettamente i sereni momenti di svago e relax che molti trascorrono proprio in questo periodo in mezzo alle nostre montagne".

Entrambi i vini sono un omaggio a due montagne, meta di molti appassionati e che fanno parte della splendida vista che si osserva da Caldaro. La Cuvée White Peak, un blend di Pinot Bianco, Chardonnay e Sauvignon, è dedicata al Corno Bianco, che rapisce lo sguardo in ogni stagione grazie alla sua leggera roccia dolomitica. Il Rosé Black Peak, che unisce Cabernet, Merlot e Pinot Nero, è invece un omaggio al suo gemello, il Corno Nero, affascinante con il suo colore rosso-grigio dovuto alla presenza di porfido quarzifero. "Sono due vini perfetti per l'estate" commenta l'enologo di Erte+Neue. "Fruttata e aromatica, la Cuvée White Peak è leggera e fresca come le brezze delle Dolomiti e perfetta per un aperitivo con gli amici. Il Rosé Black Peak è ideale con un tagliere di speck, ma anche con piatti a base di pesce, ad esempio la trota, che popola i corsi d'acqua della nostra zona".

Equilibrio, freschezza e un profilo aromatico sempre accattivante sono caratteristiche che contraddistinguono la filosofia produttiva di tutti i vini di Erste+Neue a partire dalla linea Puntay, che rappresenta l'eccellenza della cantina, con la presenza di vini che coniugano lo spirito alpino e l'eccellenza organolettica dei singoli vitigni, coltivati nei migliori appezzamenti dei soci della cooperativa vitivinicola. Autenticità e dinamicità non mancano, infine, ai vini della Linea Classic, che fanno della versatilità a tavola la loro arma vincente: una ricca gamma di vitigni tipici dell'Alto-Adige che si abbinano con molte preparazioni culinarie.

Leave a comment

TASTE&TRAIN, UN VIDEO PER LANCIARE LA NUOVA ESPERIENZA DI GUSTO DELLA STRADA DEL VINO E DEI SAPORI DEL TRENTINO

La clip racconta la “giornata tipo” che turisti ed escursionisti possono vivere grazie a Taste&Train, una delle Esperienze di gusto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino che prevede una serie di soste enogastronomiche presso gli associati della Strada, gestibili in totale autonomia, da raggiungere grazie a pratici e sostenibili spostamenti in treno.

TASTE&TRAIN, UN VIDEO PER LANCIARE LA NUOVA ESPERIENZA DI GUSTO DELLA STRADA DEL VINO E DEI SAPORI DEL TRENTINO

La Strada del Vino e dei Sapori del Trentino prosegue nel suo percorso di creazione e diffusione di contenuti video attrattivi per poter raccontare in maniera semplice e immediata le diverse Esperienze di gusto, nuove proposte turistiche disponibili tutto l’anno e da vivere in giornata per approfondire la conoscenza del territorio e delle sue migliori eccellenze enogastronomiche, tra visite guidate, pranzi, degustazioni e laboratori di cucina.

Dopo il primo video lanciato in primavera e incentrato sulla formula Taste&Walk, infatti, l’estate vede protagonista Taste&Train, in cui il programma di visite ed esperienze enogastronomiche viene cadenzato non più da percorsi a piedi ma a bordo del treno e dunque con spostamenti tanto pratici quanto sostenibili. Anche in questo caso, i percorsi e le tappe presso le aziende associate vengono affrontati in totale autonomia, seguendo le dettagliate indicazioni del pacchetto che la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino costruirà di volta in volta sulle specifiche esigenze dell’ospite nelle zone interessate dal passaggio della ferrovia, tra Valsugana, Valle dell’Adige, Piana Rotaliana, Vallagarina, passando per Trento e Rovereto.

Nella clip, della durata di 2’ 30’’, due amiche si lanciano alla scoperta di alcuni giacimenti enogastronomici, integrando la giornata anche con approfondimenti storico-culturali, attraversando graziosi borghi ricchi di fascino.

Seguirà un terzo video incentrato sulla proposta bici, con Taste&Bike, che verrà girato in autunno, nel pieno del foliage, in modo da mostrare le bellezze di ogni stagione e le tante attività fruibili.

Il video è disponibile al seguente link bit.ly/tastetrain; tutti i video e i dettagli sulle esperienze sono inoltre pubblicati sul sito www.tastetrentino.it/esperienzedigusto , ma anche sul canale Youtube della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino (link) e  sui canali social dell’Associazione, con l’intento di raggiungere i potenziali ospiti, sia residenti in Trentino che provenienti da fuori provincia.

Le Esperienze di gusto si affiancano ai Viaggi di gusto, ovvero proposte da due o più giorni, e alle vacanze “tailrored made” che lo staff della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino costruisce sulle specifiche esigenze dell’ospite, e intendono appunto offrire esperienze autentiche e memorabili, in cui i produttori aprono le porte ai visitatori per raccontare la propria realtà in una esclusiva formula “one to one”.

Leave a comment

Visit Brescia – Brescia. La Provincia dei Sapori

Una terra dallo straordinario patrimonio enogastronomico. Prodotti e piatti della tradizione e creazioni contemporanee di chef stellati.

Visit Brescia - Brescia. La Provincia dei Sapori

Dai formaggi di malga ai pregiati pesci di lago, dagli insaccati alle farine, dai grandi vini ai rinomati olii, sino al pregiatissimo caviale: i sapori della provincia di Brescia sono molteplici e intriganti, come il mutevole e affascinante paesaggio di questa terra lombarda che nel giro di poco più di 100 km spazia dalle cime alpine alle tiepide acque dei laghi. Un viaggio in provincia di Brescia è anche un viaggio attraverso i suoi sapori inediti e genuini, tutti da scoprire e da gustare. La sua offerta enogastronomica è infatti straordinariamente ricca e variegata in virtù della diversità del suo territorio e del microclima influenzato da vette, colline e laghi: 8 le aree in cui si suddivide (oltre a Brescia, i laghi di Garda e Iseo, la Franciacorta,  le Valli Camonica, Trompia e Sabbia con il lago d'Idro, la Pianura bresciana), ciascuna con una propria gamma di eccellenti prodotti (molti dei quali tutelati dai marchi DOC, DOP, IGT, IGP e Presidio Slow Food) e tipicità enogastronomiche.

Un patrimonio cospicuo, da anni oggetto di un costante processo di tutela e valorizzazione da parte di enti, strade e consorzi deputati, che nel 2017 ha trovato riscontro internazionale del proprio valore grazie al riconoscimento "European Region of Gastronomy", conferito alla provincia bresciana, insieme alle aree limitrofe di Bergamo, Cremona e Mantova, nell'ambito del progetto East Lombardy (www.eastlombardy.it).

Per scoprirlo, e scoprirne storie e volti dei protagonisti, basta consultare il sito www.laprovinciadeisapori.it e gli account ufficiali Instagram e Facebook di Visit Brescia (dove sono visibili tutti i video), che  narrano le varie zone attraverso i metodi di lavorazione dei prodotti, le ricette tramandate di generazione in generazione, per giungere al racconto di come l'alta cucina contemporanea faccia ampio uso delle materie prime del territorio, portando sulle tavole dei ristoranti stellati sapori secolari interpretati in chiave attuale.

Gli ambassador

A guidare il pubblico alla scoperta dei luoghi tramite i relativi prodotti sono alcuni brand ambassador d'eccezione, ovvero produttori locali che raccontano dei loro prodotti e dei metodi di lavorazione e chef dei ristoranti stellati della provincia di Brescia, che hanno realizzato con questi ingredienti una ricetta classica o da loro rivisitata, a cui viene abbinato un vino locale.

Questi i produttori: Mario Pazzaglia (caviale), Riccardo Geminati (Monococco Shebar), Nadia ed Elisa Turelli (olio DOP laghi lombardi Sebino), Ferdinando e Andrea Soardi (sardine), Cristina Peroni (formaggi caprini), Umberto Guidi (miele), Marco Berta (farine), Lorenzo Mingotti (carne di manzo), Jessica Bettoni (Silter DOP), Stefano Ferrari e Giovanni Passeri (patata di Monno), Gabriella Proserpio (agrumi), Mauro Grazioli (zafferano), Mauro Beltrami (Nostrano Valtrompia DOP), Stefania Reali (erbe aromatiche), Nadia Melzani Bali (Bagòss) e Sabrina Lee (piccoli frutti).

Questi gli chef stellati: Gionata Bignotti (La Rucola 2.0), Simone Breda (Sedicesimo Secolo), Riccardo Camanini (Lido 84), Giuliana Germiniasi (Capriccio), Philippe Léveillé (Miramonti l'altro), il Maestro pasticcere Iginio Massari (Pasticceria Veneto), Alfonso Pepe (Leon D'Oro) e Daniele Zani (Al Gambero).

I vini in abbinamento alle loro ricette sono Franciacorta Brut Millesimato DOCG, Franciacorta Pas Dosè DOGC, Lugana DOC, Botticino DOC, Riviera del Garda Classico DOC – Rosso, Valtènesi Riviera del Garda Classico DOC – Chiaretto, Capriano del Colle DOC, Vino IGT di Valle Camonica.

Il Ricettario in omaggio

I tesori gastronomici di ciascuno degli 8 territori e le ricette sono stati narrati dal 19 maggio alla prima settimana di luglio da "Brescia. La Provincia dei Sapori", campagna multicanale ideata da Visit Brescia per valorizzare il vasto patrimonio enogastronomico locale ed ora sono tutti a disposizione di viaggiatori e gourmet. Non solo. Dal sito www.laprovinciadeisapori.it si potrà scaricare il Ricettario in formato e-book PDF gratuito. All'interno vi si trovano le ricette della tradizione, quelle realizzate dagli chef stellati utilizzando i prodotti del territorio e i vini proposti in abbinamento.

Leave a comment

GIRO D’ITALIA TORNA SULLE STRADE DEL FRIULI E IL CONSORZIO TUTELA VINI COLLIO SI PREPARA ALLA FESTA SUL TRAGUARDO DI CORMÒNS

Dopo il Giro d'Italia maschile tocca ora al Giro Rosa che domenica 11 luglio concluderà l'edizione 2021 sulle strade del Collio. Il Consorzio e le aziende vitivinicole del territorio sono pronte ad accogliere visitatori e appassionati in una grande giornata da vivere insieme tra degustazioni e prelibatezze gastronomiche.

GIRO D'ITALIA TORNA SULLE STRADE DEL FRIULI
E IL CONSORZIO TUTELA VINI COLLIO SI PREPARA
ALLA FESTA SUL TRAGUARDO DI CORMÒNS

Una grande giornata di festa attende le cicliste del Giro d'Italia Donne 2021, che si concluderà proprio sulle strade del Collio, domenica 11 luglio. La decima e ultima tappa, da Capriva a Cormòns, attraverserà colline e paesaggi unici e il Consorzio Tutela Vini Collio è pronto per ospitare nuovamente appassionati ed enoturisti e accompagnarli nella scoperta delle eccellenze enogastromiche del territorio.

"Dopo il passaggio del Giro d'Italia maschile, lo scorso mese di maggio, siamo davvero felici che anche il Giro d'Italia Donne abbia scelto di attraversare la nostra magnifica terra, con Cormòns che ospiterà addirittura il traguardo finale del corsa – racconta David Buzzinelli, Presidente del Consorzio di Tutela Vini Collio –. Un'ultima bellissima tappa, che passerà lungo tutto il Collio e che siamo pronti a celebrare secondo i principi che ci contraddistinguono da sempre: accoglienza, ospitalità, rispetto per la natura e per le tradizioni. Le aziende vitivinicole sono aperte e felici di riabbracciare visitatori e winelovers per degustazioni enogastronomiche di altissimo profilo e un grande plauso va a tutti i Comuni coinvolti che si sono prodigati con iniziative speciali affinché l'arrivo del Giro si trasformi in una grande giornata di festa".

Domenica sera, sul traguardo di Cormòns, sarà tutto pronto per la Cena in Rosa: in piazza XXIV maggio verranno allestiti numerosi stand per soddisfare le più svariate curiosità enogastronomiche degli appassionati. Piatti prelibati e vini di eccellenza allieteranno i visitatori in attesa della Finale degli Europei di calcio. Per l'occasione verrà allestito un maxi schermo per tifare con passione la nostra Nazionale, nella speranza di poter trasformare i brindisi in un vero e proprio tripudio.

In questa giornata di festa il Consorzio rilancia l'etichetta special editon presentata al precedente passaggio della corsa rosa, lo scorso maggio: l'accattivante immagine dell'etichetta, ideata dalla graphic designer Francesca Polentarutti, verrà utilizzata anche per il gadget ufficiale dell'evento, una maglietta disponibile per l'acquisto presso gli uffici del Consorzio Tutela Vini Collio.

L'attività di promozione per il Giro è svolta grazie alla collaborazione di PromoTurismo FVG.

 

Leave a comment
Style Selector
Select the layout
Choose the theme
Preset colors
No Preset
Select the pattern
EnglishItalian